You are currently viewing Perché faccio il Vilmo con il furgone rosso

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

” Il primo motivo è di sentirsi un ospite della Terra. Si, la Terra mi ospita, ecco perché ne porto il massimo rispetto. Gli umani stanno uccidendo tutte le foreste. La massima distruzione sta avvenendo in Amazzonia, il più grande polmone del mondo. Ogni mese vengono distrutti 200 chilometri quadrati di foresta. 200 chilometri quadrati di foresta, un delirio.
E’ da vent’anni che porto aiuti di ogni genere – vestiti, derrate alimentari, scarpe e quant’altro – nella ex Jugoslavia. Tutti i mesi da vent’anni il furgone rosso parte per aiutare tutti quei profughi. In Bosnia Erzegovina ce ne sono ancora tanti, oltre ottantamila. Donne, anziani e bambini che vivono nella miseria più totale.
E’ una vergogna che ogni giorno nel mondo circa ventimila bambini arrivino a morire per la fame. Bisogna fare meno chiacchiere e più fatti.
Le mafie si stanno ramificando ormai in tutta Europa, non solo in Italia. Dove ci sono i grandi appalti si annida il male.
Non basta più essere buoni a parole ma bisona essere buoni nei fatti, bisogna sporcare meno la Terra he ci ospita. Se non lo facciamo concretamente siamo complici.
Non basta più associarsi ad associazioni ambientaliste, dobbiamo poantare noi stessi i nostri alberi, non delegarli al WWF. In questo inverno 1.500 ghiande sono state messe a dimora in montagna. In primavera ci saranno 1.500 querce. Spero che arrivi la pioggia altrimenti non ce la faranno a sopravvivere.
L’unica cosa che deve crescere non è il cemento ma i campi di grano, deve crescere la coerenza.

Bisogna dire no alle spese militari. E’ mai possibile che dobbiamo uccidere ancra dei nostri fratelli?
Non è facile fare il Vilmo con il furgone rosso. Però mi fa sentire un bravo ospite della Terra. In questi anni ho cercato di fare del mio meglio. Chi salva un bambino salva il mondo. Allora sono ben felice di poter dire che ho salvato il mondo tante volte, si, tante volte e continuerò a farlo.
Quindi se volete aiutare il furgone rosso:

Potete contribuire anche con un bonifico bancario

IBAN IT 68 J 0612002400 CC0290507968
Intestato a AUSER VOLONTARIATO EMILIA ROMAGNA “PROGETTO VILMO”
(donazione fiscalmente deducibile)

GRAZIE DA VILMO “

Da vent’anni, Vilmo Ferri percorre oltre 50.000 km all’anno con il suo furgone rosso per portare beni di prima necessità nei Balcani e trasportare malati, anziani e bambini presso la case di cura. Il suo impegno sociale e ambientalista si traduce anche nella messa a dimora di giovani alberi, negli Appennini come in Amazzonia. Lo scorso anno, grazie alle donazioni di tanti, Vilmo è riuscito ad acquistare un nuovo furgone, per continuare la sua campagna di aiuto che è stato riconosciuta per il suo valore dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR). Ci associamo volentieri al progetto di Auser Emilia Romagna per continuare ad aiutare Vilmo nei suoi viaggi.

854 Visite
  • Categoria dell'articolo:News
  • Tempo di lettura:3 min. di lettura