Cartelle IMU a coniugi con diversa residenza

Si sono rivolti all'associazione Federconsumatori diversi utenti che hanno ricevuto un avviso di accertamento da parte del Comune di Bologna, per il pagamento di annualità arretrate della tassa IMU, in relazione all'abitazione principale del nucleo famigliare. Tali avvisi sono stati recapitati anche a coniugi che, per motivi di lavoro o per altre problematiche, negli ultimi anni hanno dovuto spostare la propria residenza in due distinte abitazioni, situate in Comuni differenti. Il Comune di Bologna, sulla base di una recente pronuncia giurisprudenziale (che si pone in contrasto con l’orientamento precedentemente consolidato), tenta quindi oggi di recuperare la tassa IMU relativa all'abitazione principale del nucleo famigliare asseritamente maturata negli ultimi cinque anni. Negli anni, la normativa era stata costantemente interpretata…

  • Categoria dell'articolo:casa
Continua a leggereCartelle IMU a coniugi con diversa residenza

CONIA : finalmente la sentenza

E' stata pubblicata la sentenza 2018-2475  R.S. del Giudice di Pace di Bologna, dott.ssa Federica Poli Camagni, che ha condannato il CONIA al pagamento del contributo "affitto". La vicenda è iniziata nel 2016 (link all'articolo) e si è chiusa ora con la sentenza favorevole del Giudice di Pace che ha riconosciuto un danno cosiddetto "di perdita di chance" ovvero di perdita di  opportunità. L'azione giudiziaria è stata iniziata nell'interesse di un'unica associata Federconsumatori come "causa pilota" e potrà essere replicata anche per tutti coloro che hanno subìto la medesima ingiustizia. A tal fine, però, occorrerà dare seguito a quanto statuito dal Giudice, ovvero rendere effettivo il relativo risarcimento del danno e, pertanto, stiamo provvedendo a porre in essere ogni…

  • Categoria dell'articolo:casa
Continua a leggereCONIA : finalmente la sentenza

Appropriazione indebita per l'amministratore che trasferisce fondi

E di giorni fa la sentenza della cassazione a riguardo di un proposto ricorso in cassazione per violazione,  del combinato disposto degli artt. 8 Cpp e 646 Cp, nonché per vizio di motivazione, la Suprema Corte dichiara inammissibile il ricorso e condanna il ricorrente al pagamento delle spese processuali nonché alla rifusione delle spese sostenute dalle costituite parti civili.   A ricorrere un amministratore condominiale il quale era stato giudicato colpevole per il reato di appropriazione indebita, il reato si configura anche quando l'amministratore, allo scopo di coprire perdite che si verificano in altri condomini dallo stesso gestiti, trasferisce fondi di proprietà di un condominio ad un altro.   Nella fattispecie del processo è emerso che l'amministratore ha prelevato la somma di circa 52.000…

Continua a leggereAppropriazione indebita per l'amministratore che trasferisce fondi

Prima udienza dinanzi al Giudice di pace per "mancata presentazione domande per contributi affitto CONIA"

Il giorno 3 aprile 2017 si è tenuta la prima udienza dinanzi al Giudice di pace per  "mancata presentazione domande per  contributi affitto Conia" come avevamo già anticipato sul nostro sito in seguito a numerose segnalazioni arrivate dagli utenti coinvolti.   Il CONIA non essendosi presentato innanzi al giudice, è stato dichiarato contumace. Il Giudice in proseguo ha rinviato in secondo udienza la causa al 19/10/2017.  " Un comportamento  molto grave che lede la tutela dei diritti di numerose famiglie richiedenti affitti agevolati"- commenta Maurizio Gentilini - presidente di Federconsumatori Bologna. Bologna il 05/04/2017. Per segnalazioni potete scriverci a info@federconsumatoribologna.it o contattarci al 051 6087120 o tramite facebook.     “Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione…

Continua a leggerePrima udienza dinanzi al Giudice di pace per "mancata presentazione domande per contributi affitto CONIA"

Il CONIA non inoltra le domande per il contributo affitto: in centinaia perdono il diritto

Ci sono arrivate numerose segnalazioni di cittadini che si erano rivolti all'associazione CONIA di Bologna per l'inoltro della domanda di contributo affitto  2015 ed hanno poi scoperto di essere esclusi dalle graduatorie. Il CONIA, infatti, che pure figura tra le organizzazioni convenzionate con il Comune di Bologna, sembra non aver inoltrato le relative domande. Questo ovviamente ha portato a gravi danni per i cittadini che, pur avendone tutti i diritti, non hanno ottenutoil contributo che avrebbe risolto le loro difficoltà abitative. Al riguardo, abbiamo convocato una assemblea pubblica giovedì 14 luglio che ha visto la partecipazione di alcuni degli interessati e la presenza del nostro avvocato Fabio Iannaccone. Chi desidera avere informazioni circa le azioni che intraprenderemo può…

  • Categoria dell'articolo:casaNews
Continua a leggereIl CONIA non inoltra le domande per il contributo affitto: in centinaia perdono il diritto

Dichiarata fallita la società immobiliare Pentagruppo

La crisi del settore edile sembra non aver fine: come già accaduto più volte negli ultimi anni, il Tribunale di Bologna ha dichiarato il fallimento di un'altra società immobiliare operante nel territorio bolognese, la Pentagruppo S.p.A., partecipata da cinque imprese edili: Cesi, Di Giansante (a loro volta già fallite), Sveco Buriani, Ansaloni e Coop Dozza.

  • Categoria dell'articolo:casaNews
Continua a leggereDichiarata fallita la società immobiliare Pentagruppo

Al via il Fondo di garanzia per la prima casa

Sono per ora 64 le banche aderenti al Fondo di garanzia per l’acquisto e ristrutturazione prima casa, istituito dal Dipartimento del Tesoro in base alla legge di Stabilità 2014. Il Fondo, di circa 650 milioni di euro, servirà per offrire garanzie su mutui ipotecari per l'acquisto della prima casa, facilitando l'accesso al credito delle famiglie. Il richiedente non deve essere proprietario di altri immobili ad uso abitativo( salvo quelli acquistati per successione e in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli). L'immobile che si acquista deve essere in Italia e non deve rientrare nelle categorie catastali A1 (abitazioni di tipo signorile), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici) e non deve avere le caratteristiche di lusso.

Continua a leggereAl via il Fondo di garanzia per la prima casa

Sospensione mutuo prima casa: dal 27 aprile si può fare richiesta

Dal 27 aprile prossimo torna operativo il Fondo di Solidarietà per i mutui prima casa del MEF che consente la sospensione, fino a 18 mesi, del pagamento dell’intera rata del mutuo per l’acquisto dell’abitazione principale. Il provvedimento è già stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il Fondo – rifinanziato dal Decreto “Salva Italia” con ulteriori 20 milioni di euro – sosterrà i costi relativi agli interessi maturati sul debito residuo durante il periodo della sospensione. In pratica il Fondo ripagherà alla banca il tasso di interesse applicato al mutuo con esclusione della componente di “spread”.

Continua a leggereSospensione mutuo prima casa: dal 27 aprile si può fare richiesta

Fallimento COPALC: al via la tutela di Federconsumatori

Mercoledì 30 gennaio al cinema Italia, a Castenaso, si é svolta una assemblea degli assegnatari degli alloggi Copalc. La folta schiera dei presenti, circa duecento persone, ha potuto confrontarsi con le amministrazioni locali (erano presenti, oltre al Sindaco di Castenaso, che ha anche fornito la disponibilità dei locali, anche i Sindaci degli altri comuni coinvolti nella vicenda e l'assessore alla casa del Comune di Bologna, Malagoli). É stata l'occasione, per i partecipanti, per fare il punto con il Presidente di Federconsumatori Bologna, Maurizio Gentilini, e con l'avvocato Paolo Garagnani, legale dell'associazione, che si sta occupando degli sviluppi della questione. La prossima settimana cominceranno gli incontri individuali con gli assegnatari che hanno deciso di rivolgersi alla nostra associazione per essere tutelati. Ribadiamo la nostra completa disponibilità per fornire assistenza legale agli assegnatar

  • Categoria dell'articolo:casaNews
Continua a leggereFallimento COPALC: al via la tutela di Federconsumatori

Copalc, è importante agire subito

Date le più recenti notizie sulla situazione del concordato preventivo della cooperativa edile Copalc, che fanno ipotizzare diversi scenari non tutti positivi per gli assegnatari degli alloggi, invitiamo tutti quelli che non lo hanno ancora fatto a contattarci per avere informazioni e chiarimenti ed eventualmente essere assistiti, dato che in casi come questi più che mai l'unione fa la forza.

  • Categoria dell'articolo:casaNews
Continua a leggereCopalc, è importante agire subito