Sanzioni per Ticketone e quattro operatori secondari

Con sanzioni complessivamente pari a circa 1,7 milioni di euro si sono concluse le cinque istruttorie avviate con il fine  di verificare eventuali violazioni del Codice del Consumo, in relazione alla vendita di biglietti per i principali concerti tenutisi in Italia negli ultimi anni (i cosiddetti hot events, quali, ad esempio, i concerti di One Direction, Foo Fighters, Red Hot Chili Peppers, Bruce Springsteen, Renato Zero, Adele, David Gilmour, Coldplay, U2, Ed Sheeran). Il procedimento per Ticketone SpA, soggetto che è titolare di una esclusiva per il canale online dei principali eventi e mette in vendita i biglietti ai prezzi fissati dagli organizzatori (promoters) per conto dell’artista (cosiddetto mercato primario). L'autorità in seguito a numerose segnalazioni ha verificato che nelle…

Continua a leggereSanzioni per Ticketone e quattro operatori secondari

Condomini: la conclusione del procedimento penale contro l'ex amministratore Sergio De Candia

Il 18 Giugno 2015 la seconda sezione penale della Suprema Corte di cassazione ha definitivamente messo la parola fine alla vicende collegate ai numerosi reati di appropriazione indebita commessi dal sig. Sergio De Candia fino all'anno 2008, durante la gestione dell'amministrazione di numerosissimi condomini a Bologna. Già nell'anno 2012 il Tribunale Monocratico di Bologna aveva accolto un'istanza di patteggiamento promossa dal De Candia per essersi indebitamente appropriato del denaro a lui affidato per la gestione di circa 15 condomini a Bologna, condannandolo alla pena di anni 1 e mesi 6 di reclusione, senza concessione della sospensione condizionale della pena, oltre al pagamento delle spese processuali e alle spese di costituzione di parte civile Giovedì scorso invece la cassazione è stata chiamata a pronunciarsi su una vicenda che richiamò l'attenzione dell'opinione pubblica su fatti di appropriazione indebita del De Candia a danno di due maxi-condomini di via della Barca a Bologna, a danno dei quali il De Candia si appropriò di circa 175.00 euro, e che causò anche l'interruzione per qualche giorno della fornitura di gas da parte di Hera Nelle vicende i condomini si erano rivolti a Federconsumatori e difesi dall'avv. Murru e purtroppo hanno dovuto aspettare fino ad oggi per la fine di questa vicenda.

  • Categoria dell'articolo:NewsSentenze
Continua a leggereCondomini: la conclusione del procedimento penale contro l'ex amministratore Sergio De Candia

Viaggio annullato: il Giudice di Pace di Bologna accoglie la richiesta di Federconsumatori e rimborsa per intero una turista

Grande risultato della nostra avvocatessa Paola Pizzi che ha ottenuto dal Giudice di Pace di Bologna una sentenza positiva su un punto di diritto molto importante: in caso di annullamento del viaggio, il consumatore ha diritto al rimborso dell'intera somma, anche se la causa dell'annullamento è indipendente da colpa dell'agenzia o del Tour operator. La sentenza è stata emessa a favore di una nostra associata che si era vista annullare un viaggio in Egitto a seguito dei disordini di due anni fa.

Continua a leggereViaggio annullato: il Giudice di Pace di Bologna accoglie la richiesta di Federconsumatori e rimborsa per intero una turista

Banche: due importanti sentenze in materia di anatocismo permettono 400.000 euro di risparmio

I nostri legali Giampiero Falzone e Paolo Garagnani e hanno ottenuto due distinte sentenze presso il Tribunale di Bologna, la sentenza n. 196/2014 (Giudice Aztori) e n. 1510/2015 (Giudice Candidi Tommasi) nei confronti di due istituti bancari sul tema dell'anatocismo. Nei due casi oggetto di contenzioso, le Banche avevano notificato ai loro clienti un decreto ingiuntivo, rispettivamente per 437.000,00 euro e per 131.447,00 euro, invocando scoperti di conto corrente.

Continua a leggereBanche: due importanti sentenze in materia di anatocismo permettono 400.000 euro di risparmio

IVA sulla TIA: il giudice riconosce al contribuente il diritto ad ottenerne la restituzione

Importante pronuncia ottenuta dagli avvocati di Federconsumatori Bologna sulla vicenda del rimborso dell'IVA applicata alla TIA, che apre nuovi scenari per i consumatori/utenti. È convocata una Conferenza stampa Martedì27 maggio 2014 alle ore 12.00 presso la sede Federconsumatori Bologna - Via del Porto 16

  • Categoria dell'articolo:NewsSentenze
Continua a leggereIVA sulla TIA: il giudice riconosce al contribuente il diritto ad ottenerne la restituzione

Sentenza Hera per il servizio idrico: stornati 16.000 euro. Rassegna stampa

Ha avuto grande risalto sulla stampa locale la sentenza del Tribunale di Ravenna ottenuta dai nostri avvocati Giampiero Falzone e Giuseppe Genna nel confronti di Hera, per una controversia relativa al servizio idrico. I fatti: una nostra associata riceveva una fattura di importo esorbitante, oltre 16.000 euro, per il consumo di acqua. Tramite la nostra associazione, la signora ha contestato la fattura, evidentemente frutto di un malfunzionamento del contatore. Hera ha proceduto alla verifica tecnica del contatore, tramite un tecnico designato dalla stessa Hera, senza alcun contradditorio, ovvero senza che fosse presente un tecnico di fiducia della cliente che potesse controllare la regolarità della verifica. Il verbale del tecnico aveva confemato il guasto al contatore, che però a…

Continua a leggereSentenza Hera per il servizio idrico: stornati 16.000 euro. Rassegna stampa

IVA sulla TIA: vittoria di Federconsumatori AL

Pubblichiamo volentieri un estratto della sentenza con la quale il Tribunale di Alessandria ha disposto il rimborso, per un nutrito gruppo di cittadini rappresentati da Federconsumatori Alessandria, dell'IVA applicata alla Tariffa Igiene Ambientale. Come infatti sostenuto da Federconsumatori e da copiosa giurisprudenza, la TIA, nonostante il nome, non è una "tariffa" bensì un vero e proprio tributo, pertanto non assoggettabile a IVA. La pronuncia ottenuta dagli Avv. Domenico Iodice, Dania Molinari e Gianluca Volante segue altre sentenze positive emesse in diverse regioni italiane a favore di associati Federconsumatori; anche nella provincia di Bologna sono partiti i ricorsi nei confronti di Hera e Geovest per ottenere i rimborsi: i cittadini interessati possono chiamare la sede di Federconsumatori Bologna al…

Continua a leggereIVA sulla TIA: vittoria di Federconsumatori AL

Prelievi fraudolenti, ancora una decisione positiva dell'Arbitro Bancario

Come già avvenuto in precedenza, L'Arbitro Bancario Finanziario si è espresso favorevolmente sulla richiesta di rimborso di somme prelevate in modo fraudolento ai danni di un nostro associato. In questa recente decisione, la somma di oltre 1500 euro era stata utilizzata per effettuare acquisti su un sito di e-commerce; il titolare della carta ha immediatamente disconosciuto gli acquisti e bloccato la carta, ma la banca non aveva accordato il rimborso in quanto le transazioni erano avvenute su un sito che ella considerava "sicuro".

Continua a leggerePrelievi fraudolenti, ancora una decisione positiva dell'Arbitro Bancario

GROUPON: Federconsumatori Milano ottiene sentenza favorevole

Successo per la Federconsumatori di Milano che ha vinto una causa contro il popolare sito GROUPON in rappresentanza di un cliente insoddisfatto. Il consumatore aveva acquistato un PC pagando in anticipo ma di fronte ai continui ritardi nella consegna ha deciso di rivolgersi all'Associazione che lo ha difeso, con l’intervento dei legali M.R. Brancaccio e G.C. Benenti, davanti al Giudice di Pace.

Continua a leggereGROUPON: Federconsumatori Milano ottiene sentenza favorevole

Furto del bancomat: una decisione importante e rivoluzionaria

A quanti è capitato di aver perso la carta bancomat a seguito di furto o smarrimento e di aver poi scoperto che qualcuno aveva effettuato prelievi usando il PIN? Moltissimi. E a quanti di questi la banca ha spontaneamente rimborsato gli importi prelevati in modo fraudolento? Praticamente nessuno.

Continua a leggereFurto del bancomat: una decisione importante e rivoluzionaria