AUMENTANO LE CASE AUTOMOBILISTICHE COINVOLTE DALL’INSTALLAZIONE DI AIRBAG DIFETTOSI

Sono trascorse due settimane da quando FEDERCONSUMATORI a livello Nazionale, ha richiesto alle aziende automobilistiche coinvolte dal caso degli airbag difettosi (prodotti dalla società Takata) un incontro urgente per affrontare le numerose criticità e i disagi di cui i cittadini sono vittime. Il silenzio assordante delle aziende si scontra con la numerosa partecipazione degli utenti coinvolti agli incontri aperti, che come FEDERCONSUMATORI Bologna abbiamo realizzato, e dai quali riscontriamo che le case automobilistiche coinvolte dall’installazione degli airbag difettosi sono numerose, poiché a Citroen e DS Automobiles si aggiungono Volkswagen, Nissan, Seat, Skoda e Audi. Inoltre non comprendiamo perché ad oggi il Ministero dei Trasporti non abbia ancora pubblicato nell’apposito albo dei richiami tutti i modelli di auto coinvolti.…

Continua a leggereAUMENTANO LE CASE AUTOMOBILISTICHE COINVOLTE DALL’INSTALLAZIONE DI AIRBAG DIFETTOSI

Citroën e DS Automobiles: Allarme Airbag

lettera di richiamo per il sistema di gonfiaggio degli Airbagin pochi giorni centinaia di segnalazioni, cittadini allarmati per la propria sicurezza. Stiamo ricevendo centinaia di segnalazioni da parte di utenti che si son visti recapitare da parte di Citroën o DS Automobiles una lettera di richiamo per il sistema di gonfiaggio degli Airbag prodotti dalla società Takata. “Le sostanze chimiche contenute in questi dispositivi di gonfiaggio potrebbero deteriorarsi nel tempo, esponendo guidatore e passeggero al rischio di rottura del dispositivo di gonfiaggi dell’Airbag con una forza eccessiva in caso di incidente, in grado di provocare gravi lesioni o morte.” – riporta la nota ricevuta da molti automobilisti che, allarmati, si sono rivolti a noi chiedendo supporto. L’azienda, alla…

Continua a leggereCitroën e DS Automobiles: Allarme Airbag

*AGGIORNATO* Blue Panorama: i cittadini in possesso di titoli di viaggio non fruiti e non rimborsati potranno inviare domanda di insinuazione al passivo entro il  22/05/2023

I cittadini che fossero in possesso di titoli di viaggio non fruiti e non rimborsati entro il 03/04/2023, potranno presentare domanda di insinuazione al passivo.

Continua a leggere*AGGIORNATO* Blue Panorama: i cittadini in possesso di titoli di viaggio non fruiti e non rimborsati potranno inviare domanda di insinuazione al passivo entro il  22/05/2023

Vinted: l’AGCM, su segnalazione di Federconsumatori, sanziona l’azienda per pratiche commerciali scorrette. Carente l’informativa sui costi aggiuntivi.

L’Antitrust, su segnalazione della Federconsumatori, dopo un articolato procedimento istruttorio, ha multato Vinted per 1,5 milioni di euro.

Continua a leggereVinted: l’AGCM, su segnalazione di Federconsumatori, sanziona l’azienda per pratiche commerciali scorrette. Carente l’informativa sui costi aggiuntivi.

Gas: bolletta in calo del 12,9% per i consumi effettuati a ottobre, in base al nuovo metodo di aggiornamento mensile. Un dato positivo, ma è ancora presto per tirare un sospiro di sollievo.

ARERA ha aggiornato oggi le tariffe del gas per i clienti sul mercato tutelato, per la prima volta su base mensile come spesso sollecitato da Federconsumatori,. La famiglia tipo, per i consumi effettuati nel mese di ottobre, riceverà, stando ai dati di ARERA, una bolletta con una riduzione del -12,9% rispetto al costo del III trimestre 2022. La spesa gas per una famiglia nell'anno scorrevole (compreso tra il 1° novembre 2021 e il 31 ottobre 2022) sarà di circa 1.702 euro, +67% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente. Seppure in diminuzione le famiglie ancora non possono tirare un sospiro di sollievo: il costo del gas rimane su livelli elevatissimi, si tratta di un dato particolarmente allarmante, soprattutto…

Continua a leggereGas: bolletta in calo del 12,9% per i consumi effettuati a ottobre, in base al nuovo metodo di aggiornamento mensile. Un dato positivo, ma è ancora presto per tirare un sospiro di sollievo.

METANO PER AUTOTRAZIONE: A BOLOGNA SUPERATA LA MEDIA DI 3 EURO AL KG

Federconsumatori Bologna ha verificato i prezzi applicati in una trentina di distributori di metano nell’intera provincia. Prezzi che confermano una situazione fortemente problematica per la gran parte degli automobilisti che hanno scelto questo carburante. Il prezzo medio applicato ha ormai superato la soglia oltre la quale non ha più senso circolare a metano. Tra i 31 distributori esaminati abbiamo rintracciato un solo distributore dove un kg di metano è al di sotto dei 2 euro (1,599); sei i distributori che si posizionano tra 2 e 2,5 euro; 12 sono quelli tra 2,5 e 3 euro al kg, mentre quelli tra 3 e 4 euro sono otto. Infine tre distributori applicano prezzi superiori ai 4 euro, con il distributore…

Continua a leggereMETANO PER AUTOTRAZIONE: A BOLOGNA SUPERATA LA MEDIA DI 3 EURO AL KG

Comunicato stampa AD UNA CRISI MAI VISTA PRIMA E’ NECESSARIA UNA RISPOSTA ALL’ALTEZZA DELLA STORIA DELLA NOSTRA REGIONE

I consumatori chiedono un confronto urgente ai Comuni, Multiutilities e Regione Le associazioni dei consumatori dell’Emilia Romagna chiedono a Comuni, Regione e Multiutilities una risposta all’altezza della storia della nostra Regione ad una condizione mai vista prima. Non possiamo attendere oltre; siamo immersi in una tempesta alla quale potrebbe aggiungersi a breve uno tsunami, che colpirà ancora di più la parte più debole delle famiglie e dei cittadini. In tanti rischiano di non potere più rialzarsi. Nei mesi scorsi le associazioni dei consumatori dell’Emilia Romagna hanno sviluppato un’importante attività per la tutela di cittadini e famiglie alle prese con gli elevati aumenti del prezzo dell’energia elettrica e del gas. Oggi la situazione dei prezzi, invece di migliorare o…

Continua a leggereComunicato stampa AD UNA CRISI MAI VISTA PRIMA E’ NECESSARIA UNA RISPOSTA ALL’ALTEZZA DELLA STORIA DELLA NOSTRA REGIONE

Banca online N26

Federconsumatori Bologna segnala il verificarsi di un’incresciosa situazione che si è venuta a creare con parecchi correntisti di Banca N26 spa. Banca N26 opera dal 2016 in forza di una licenza rilasciata a livello europeo. La banca, che si definisce “banca mobile” ed offre servizi che si possono gestire attraverso l’accesso ad una app, è venuta alla recente cronaca a seguito di numerose segnalazioni di correntisti che informano come, dalle scorse settimane, il proprio conto corrente non sia più accessibile con impossibilità per gli stessi di disporre dei propri risparmi. Le motivazioni alla base di tale blocco immediato sono, ad avviso della banca, collegate a “controlli tecnici di routine sui conti”. Si rileva che proprio alla fine del…

Continua a leggereBanca online N26
People Mover di Bologna un affare oppure no?
Marconi Express. Treno su monorotaia. People Mover. Smart city

People Mover di Bologna un affare oppure no?

Il Marconi Express è un treno su monorotaia che connette l'aeroporto di Bologna con la Stazione Centrale, proponendosi così come accesso diretto al centro della città. L’obiettivo è, da una parte, quello di creare un collegamento comodo, veloce e frequente verso la città che migliori a cittadini e, soprattutto, turisti la loro esperienza di viaggio; dall’altra, ampliare l’utenza dell’aeroporto rendendo la sua offerta di voli “a portata di treno”. Il MEX impiega una tecnologia del tutto innovativa ed ecologica. Innanzitutto, è in grado di adattare, in tempo reale, la frequenza delle corse alla domanda del momento. Proprio questa flessibilità, oltre ad avere importanti benefici per la clientela, consente anche di ottimizzare i costi di gestione dell’infrastruttura.  I vagoni corrono lungo…

Continua a leggerePeople Mover di Bologna un affare oppure no?
Dentix è fallita
dentix

Dentix è fallita

Un’altra notissima catena odontoiatrica finisce al centro di una vicenda dai toni assai oscuri. Sono centinaia in tutto il Belpaese i pazienti rimasti coinvolti in quello che presto potrebbe trasformarsi in un vero fallimento, quello di Dentix Italia. Dentix Italia fa capo a Dentix Spagna, che ha fatto richiesta in tribunale di istanza pre-fallimentare, ed è presente nel nostro Paese con ben 57 studi dentistici, concentrati in 12 regioni, da Nord a Sud. Gli studi del gruppo sono rimasti chiusi dal giorno del lockdown per il Covid e non hanno più riaperto. Numerosissime le telefonate al numero verde, che, come da copione, risultava inattivo oppure suonava all’infinito. Il comunicato di Dentix Dentix scrive, il 21 maggio, in un…

Continua a leggereDentix è fallita