You are currently viewing Energia per le Piccole Imprese: il Servizio a Tutele Graduali

Il primo luglio scorso (01/07/2021) le piccole imprese che non avessero ancora effettuato la scelta di un fornitore del servizio di energia elettrica nel libero mercato sono state trasferite d’ufficio ai fornitori vincitori delle aste del Servizio a Tutele Graduali, per un periodo della durata potenziale di tre anni, con condizioni contrattuali analoghe a quelle delle offerte PLACET. Dopo essere stati più volte contattati più volte per chiarimenti da titolari di utenze business e domestiche, ritorniamo sulla notizia per fornire sintetiche spiegazioni dei punti fondamentali.

Cosa si intende per piccole imprese?
Le imprese interessate da questo passaggio sono:
– le piccole imprese aventi tra dieci e cinquanta dipendenti e/o un fatturato annuo tra due e dieci milioni di euro, che siano titolari unicamente di punti di prelievo connessi in bassa tensione;
– le microimprese aventi meno di dieci dipendenti e un fatturato annuo non superiore a due milioni di euro, che siano titolari di almeno un punto di prelievo con potenza contrattualmente impegnata superiore a 15 kW.
Per i clienti domestici e per tutte le altre microimprese, ovvero quelle con potenza impegnata inferiore a 15 kW, il servizio di mercato tutelato proseguirà fino al 31 dicembre 2022. Abbiamo raccolto numerose segnalazioni di utenti domestici contattati da venditori del settore energetico che proponevano diverse soluzioni contrattuali facendo leva sull’urgenza di scegliere un fornitore. Per le utenze domestiche, fino alla fine del 2022 (e salvo ulteriori proroghe del termine), nessuna urgenza!

In cosa consiste il Servizio a Tutele Graduali?
Il Servizio a tutele graduali è il servizio predisposto da ARERA, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, per accompagnare il passaggio al mercato libero. Fino al 30 giugno 2021, il Servizio a Tutele Graduali è stato erogato dal fornitore che già era titolare del Servizio di Maggior Tutela. A partire dallo scorso mese di luglio, il Servizio a Tutele Graduali è erogato da venditori selezionati attraverso specifiche procedure concorsuali.

Quale esito hanno avuto le procedure concorsuali? Quali venditori sono stati selezionati?
Ogni area territoriale è servita da un solo fornitore, ma ad un fornitore possono essere assegnate più aree territoriali. Le procedure concorsuali hanno avuto il seguente esito: Piemonte, Emilia-Romagna sono state assegnate a Axpo Italia; Lazio, Lombardia, Veneto, Liguria, Trentino sono state assegnate a A2A Energia; Campania, Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna sono state assegnate a Hera COMM; Friuli-Venezia Giulia, Valle d’Aosta, Puglia, Toscana e Comune di Milano sono state assegnate a Iren Mercato.
Ogni fornitore cui è stato affidato un ambito territoriale è tenuto ad nte (ad esempio il sito web e i contatti postali e telefonici); il motivo e la data di attivazione del servizio; le condizioni di erogazione del servizio; le modalità di spedizione delle fattura; il diritto di recesso dal contratto; i riferimenti al Portale Offerte e allo Sportello per il consumatore Energia e Ambiente, entrambi servizi online forniti da ARERA.

Che cos’è l’offerta PLACET?
ARERA, secondo quanto previsto dalla legge n. 124/2017, ha introdotto e disciplinato le offerte PLACET, acronimo che sta per Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela. Tale disciplina obbliga tutti i venditori a inserire tra le rispettive proposte commerciali un’offerta chiara e comprensibile, a prezzi determinati liberamente ma con condizioni contrattuali definite dall’Autorità, dedicata ad utenze domestiche e piccole imprese. Nelle offerte PLACET le condizioni economiche (in estrema sintesi: il prezzo) sono liberamente decise dal venditore e rinnovate ogni dodici mesi. Tuttavia, è l’Autorità a stabilire come si compone questo prezzo, e tale struttura è inderogabile. Anche le condizioni contrattuali (ad esempio eventuali garanzie o possibilità di rateizzazione) sono stabilite dall’Autorità e come tali inderogabili. Inoltre, l’offerta PLACET non comprende alcun servizio aggiuntivo rispetto alla fornitura di energia elettrica o gas naturale; non è prevista la fornitura congiunta “luce e gas”. Tutte queste caratteristiche consentono un facile confronto tra offerte PLACET di diversi venditori, agevolando una scelta informata e consapevole da parte dei consumatori.

Per ulteriori chiarimenti ed informazioni, Federconsumatori Bologna risponde al numero 051255810, dal lunedì al venerdì, in orario 9-12 e 14-17, oppure all’indirizzo email info@federconsumatoribologna.it

Fonti: Camera di Commercio di Bologna, ARERA.

Foto di Pexels da Pixabay

68 Visite
  • Categoria dell'articolo:Senza categoria
  • Tempo di lettura:4 min. di lettura