Al momento stai visualizzando Multa di 1,5 milioni a PosteMobile per la tariffa “pay as you go”

L’Antitrust ha multato per 1 milione e 500.000 euro Poste Mobile per aver applicato automaticamente una tariffa a consumo, più onerosa, in caso di credito insufficiente per il rinnovo dell’offerta flat. La tariffa si compone di un prelievo giornaliero di 3,50 euro per 400 MB di dati, oltre a 18 o 25 cent/min per le chiamate e 12 o 25 cent/min per gli SMS. Alcuni utenti si sono trovato con addebiti anche di 50 euro per pochi giorni.

PosteMobile si è difesa affermando che si tratta di una clausola contrattuale accettata dal cliente, che quindi ne era consapevole. L’Antitrust non è stata però dello stesso avviso, anche perché gli sms che avvertono del credito insufficiente, inviati 7 giorni prima della scadenza, non contengono alcuna informazione sull’attivazione della tariffa a consumo. Se quindi siete clienti PosteMobile e avete subito questo disservizio, potete contattarci per avviare le procedure di reclamo e le richieste di rimborso.

53 Visite
  • Categoria dell'articolo:Senza categoria
  • Tempo di lettura:1 minuti di lettura