You are currently viewing Mese di maggio gratuito per i pendolari: le modalità operative

A compensazione dei disservizi verificatisi nel corso del 2011 e durante le  nevicate dello scorso inverno, La Regione Emilia-Romagna mette a disposizione dei pendolari due mensilità gratuite, una il prossimo maggio e l’altra in un mese da definire  entro aprile 2013.
Il mese di viaggio gratis è reso possibile dalle penali che la Regione ha applicato a Trenitalia e Fer, in seguito ai disservizi sul traffico ferroviario e interessa tutti coloro che sono in possesso di un abbonamento con origine e/o destinazione in Emilia-Romagna.
Il mese di maggio gratuito sarà riconosciuto a tutti gli abbonati. In particolare, l’abbonato dovrà dimostrare di essere in possesso di uno dei seguenti titoli di viaggio:

  1. 1) un abbonamento mensile nominativo Trenitalia, Trenord e FER/Tper utilizzato nel periodo gennaio-aprile 2012;
  2. 2) un abbonamento annuale nominativo (se scade tra il 30 aprile 2012 e il 29 aprile 2013, la validità viene prorogata di un mese; se scaduto tra il 31 gennaio 2012 e il 29 aprile 2012 e non rinnovato viene rilasciato un abbonamento mensile gratuito);
  3. 3) abbonamenti integrati Mi Muovo che prevedano l’uso del mezzo ferroviario in abbinamento con quello su gomma (Mi Muovo annuale ordinario e Studenti, Mi Muovo City Più ordinario e Studenti; Mi Muovo Mese). In questo caso il riconoscimento della gratuità è limitato al solo percorso ferroviario. L’utente dovrà pertanto recarsi presso le biglietterie delle Aziende di trasporto locali per pagare la rimanente parte di servizio su autobus.

Le modalità per ottenere la mensilità gratuita sono le seguenti:
– per chi è in possesso di un abbonamento mensile nominativo, dal 24 aprile al 25 maggio 2012 sarà possibile presentarsi presso le biglietterie TPER o Trenitalia per avere, a seconda dei casi, il rilascio di un nuovo titolo di viaggio mensile;
– per chi è in possesso di un abbonamento annuale, il termine scade il 30 giugno ed occorre sempre presentarsi presso le biglietterie TPER o Trenitalia.
Questa modalità di rilascio della mensilità gratuita ha suscitato le proteste del Comitato Utenti Bologna-Portomaggiore, dal momento che la società TPER non ha biglietterie in provincia e gli utenti saranno obbligati a recarsi a Bologna per il rilascio del biglietto. Qualora, a seguito delle proteste, la Regione decidesse di modificare le modalità di rilascio del titolo, ne sarà dato avviso sul sito della Regione stessa, che consigliamo di consultare anche per maggiori approfondimenti sull’iniziativa.
(Foto di chatchavan su Flickr.com)

730 Visite
  • Categoria dell'articolo:News / TRASPORTI E TURISMO
  • Tempo di lettura:2 min. di lettura