Al momento stai visualizzando Energia: il Consiglio di Stato accoglie il ricorso di IREN contro il blocco alle modifiche unilaterali

Pessime notizie per molte famiglie, che dovranno far fronte a nuovi aumenti nonostante la situazione economica già estremamente difficile. Il Consiglio di Stato, infatti, ha accolto l’istanza di IREN che chiedeva di sbloccare gli aumenti delle tariffe di gas ed energia elettrica. Tale decisione consentirà ora, alle aziende di applicare gli aumenti che erano stati annunciati ai clienti nei mesi scorsi relativamente ai contratti in scadenza che, invece l’AGCM aveva sospeso.

Si tratterebbe di aumenti a tre cifre, insostenibili per molti utenti. La misura riguarda gli utenti con contratti a libero mercato. L’applicazione degli aumenti è, in ogni caso, una facoltà che le aziende potranno o meno esercitare, mentre la partita non è chiusa perché si attende la sentenza di merito del TAR del Lazio che arriverà a febbraio.

Chiediamo che il Governo e il Parlamento pongano attenzione sulla questione, anche prevedendo una modifica normativa che sia in grado di chiarire i numerosi dubbi interpretativi, da inserire in una delle disposizioni collegate alla Legge di Bilancio.

Federconsumatori, congiuntamente alle principali Associazioni di tutela, aveva nei giorni scorsi chiesto alle Aziende interessate dai provvedimenti di AGCM di aprire un confronto e riteniamo necessario, in questa fase, insistere con lo stop ai distacchi per morosità e con le lunghe rateizzazioni, anche attraverso una garanzia pubblica a prestiti bancari finalizzati, per famiglie e piccole e medie imprese.

81 Visite
  • Categoria dell'articolo:Senza categoria
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura