You are currently viewing Bonus Psicologo: tutto quello che c’è da sapere

Il Bonus Psicologo è ormai pronto a partire, lo ha annunciato il Ministro della Salute Speranza, durante un’interrogazione al Senato. Il Bonus è stato inserito nel decreto milleproroghe a febbraio dove sono stati stanziati 20 milioni di euro: 10 milioni per le strutture sanitarie e gli altri 10 sottoforma di voucher, che consentirà di soddisfare una platea di circa 16.000 cittadini. Ma come funziona il Bonus Psicologo? Il valore massimo è di 600 euro, una tantum da utilizzare per coprire al massimo di 10-12 sedute presso spsicoterapeuti privati iscritti all’albo professionale, dato che il costo medio di una seduta è stimato tra i 50 e 60 euro. Il Governo ha deciso di sostenere le persone con reddito più basso, infatti l’importo del voucher è calcolato in base all’Isee:

  • Inferiore a 15.000 euro, importo del bonus di 600 euro, che coprirà circa 12 sedute;
  • Isee compreso tra 15.000 e 30.000 euro, importo del bonus di 400 euro, per circa 8 sedute;
  • Isee compreso tra 30.000 e 50.000 euro, importo di 200 euro, per circa 4 sedute.

Come richiedere questo aiuto? A partire da fine maggio, sul sito dell’INPS sarà possibile presentare le domande per ottenere il Bonus Psicologico, entro 60 giorni ovvero dal momento che verrà aperta la piattaforma per richiedere il contributo sul sito dell’INPS, si avranno 2 mesi di tempo per richiederlo. Il Bnus verrà poi erogato tenendo conto dell’ordine di arrivo delle richieste, dando priorità alle persone con Isee più basso.

Sarà l’INPS a comunicare tramite un codice univoco l’importo del Bonus, che potrà essere utilizzato, a scalare, per 3 mesi (180 giorni), per svolgere sedute con psicoterapeuti privati che abbiano aderito all’iniziativa. Si potrà scegliere con chi effettuare le sedute direttamente da un elenco di professinisti che sarà consultabile dal sito dell’INPS. I beneficiari del contributo non dovranno pagare in anticipo per il servizio: una volta effettuata la prenotazione, tramite il portale online e svolta la seduta, saranno gli psicoterapeuti a dover inserire i dati della fattura emessa per ottenere dall’INPS il rimborso nel mese successivo.

Se al termine dei 180 giorni non avrai utilizzato tutto o una parte dell’importo attribuito al tuo codice, il Bonus sarà annullato e le eventuali risorse rimanenti verranno ridistribuite ad altre persone in base alla graduatoria relativa alle richieste ricevute.

Aiuto vettore creata da storyset – it.freepik.com

21 Visite